Nuovo Arm Cortex A8 touch screen

Arm Cortex powered logoVoglio condividere con voi un video di preview del nuovo touch screen 7″ Android su cui sto lavorando recentemente. Paragonandolo al MCU ARM usato in uno dei miei progetti precedenti, questo Single Board Computer (SBC) è dotato di un ARM Cortex A8 a 1Ghz, molto più potente e performante.
Viene utilizzato solitamente in sistemi industriali e domotici.

Supporta, oltre ad Android (anche la versione 4), Ubuntu e Win CE 6. E’ dotato di 512MB SDRAM DDR2, 4GB di iNand flash memory, Ethernet, porte seriali (3x Rs232, rs485, uart, i2c, spi), 4x USB Hosts, HDMI e TV OUT, 2x SD, G-sensor, interfacce GPS and GPRS e molte altre.

Dai un’occhiata alla lista completa delle specifiche tecniche. Prossimamente, troverete nel wiki gli ultimi progetti di domotica ed automazione industriale su cui sto lavorando. Se ritieni che questo prodotto sia interessante e che può rappresentare una valida soluzione ai tuoi bisogni, visita il nostro Store.

Come al solito, i commenti sono sempre ben accetti!

Comunicazione Android Arduino via RS485 e Modbus

In questo post vi parlo di uno dei progetti a cui sto lavorando in questo periodo. Consiste nell’utilizzare un pannello multi touch Android che comunica attraverso rs485 e modbus con uno (o più) Arduino board. In particolare, l’ambito principale del progetto riguarda la domotica (accensione/spegnimento/status luci, regolazione temperatura, ecc) sebbene molte delle tecniche e concetti che vedremo possono essere applicati con successo in altri campi.


La cosa carina del touch screen che ho utilizzato è l’ampia disponibilità di porte, ampia connettività in generale: Ethernet, USB, rs232, RS485 ed anche I²C. Sebbene disponga di porte molto veloci, ho espressamente scelto di utilzzare RS485 perchè i device Arduino (Uno per esempio) per supportare per esempio l’interfaccia Ethernet hanno bisogno di elettronica aggiuntiva che fa lievitare ulteriormente il prezzo (anche se dal punto di vista della fattibilità esistono diversi progetti in rete).
RS485 è uno standard molto conosciuto nell’ambito dell’automazione industriale e nella domotica. E’ half-duplex, utilizza due fili, tollera molto bene i disturbi, si riescono a raggiungere buone velocità e connettere device remoti fino anche a 1200 metri.

Inoltre, utilizzando il protocollo serial modbus, anche questo sviluppato principalmente nell’ambito dell’automazione industriale, è open, semplice e robusto da sviluppare e manutenere. Ho scelto di utilizzare la variante del modbus denominata RTU, sebbene ne esistano di altre. Continue reading

Convertitore di ingressi analogici per Arduino e non solo: bmANA

La scheda bmANA risulta essere un elemento indispensabile quando si acquisisce ingressi analogici con Arduino.

convertitore input analogici 4-20ma arduino bmAna

Convertitore Input Analogici 0-10V, NTC/PTC e 4-20ma per Arduino

Vi vogliamo presentare una semplice, ma utilissima scheda di acquisizione segnali analogici di nostra fornitura ed acquistabile nel nostro store.

Sappiamo che nel mondo della domotica ed in particolar modo in quello industriale, aver a che fare con ingressi in corrente 0-20 mA / 4-20 mA oppure in tensione 0-10 Volt o termocopie Ptc/Ntc è all’ordine del giorno. Chiunque utilizza Arduino sà che le board acquisiscono solamente ingressi analogici in tensione con risoluzione 10bit. Per questo abbiamo pensato e costruito una piccola scheda che converte i segnali analogici in tensione 0..5 Volt sempre con la stessa risoluzione.

Con delle semplici operazioni è possibile acquisire 4 distinti ingressi analogici e convertirli in tensione 0..5 Volt con una risoluzione di 10 bit.

Inserendo degli switch è possibile scegliere tra tre modalità di acquisizione:

  • in Corrente: 0..20 mA
  • in Tensione: 0..10 V
  • termocopie: PTC o NTC

Con una doppia alimentazione, 5 Vdc oppure 24 Vdc, si presta benissimo in tutti i campi di applicazione.

I morsetti a vite posti dalla parte di acquisizione rendono facile e sicuro il collegamento degli ingressi analogici.

Attraverso una flat con a capo una spina RJ45 è possibile collegarla alla nostra scheda Bmini semplicemente inserendo il connettore alla presa J8.

Avendo la possibilità di acquisire 4 ingressi distinti, con una sola scheda bmANA riusciamo ad acquisire gran parte di sensori presenti nell’automazione industriale e domotica.

Nel prossimo post andremo a vedere nel dettaglio come collegare le varie tipologie di ingresso.

Automazione Industriale Android: Inverter

Il video che vi voglio presentare in questo post riguarda un esempio di Automazione Industriale Android. In particolare, vi faro’ vedere un progetto che ho realizzato in cui una multi touch screen equipaggiato di un microprocessore Cortex A8 a 1Ghz controlla un inverter, nello specifico ho usato un inverter a frequenza variable Allen-Bradley.

Dall’interfaccia touch screen Android è possibile:

  • Far partire e fermare il motore
  • Impostare la direzione (avanti, indietro)
  • Attivare/disattivare il relay di output
  • Controllare lo stato degli input digitali
  • Vedere i parametri come la corrente, la frequenza ed il voltaggio in output
  • Impostare la frequenza del motore

Prossimamente trovere nel mio canale github i sorgenti del progetto e le specifiche complete, stay tuned! Commenti sempre ben accetti :)

Apertura negozio Biemme Italia – Pannelli Touch

Siamo orgogliosi di annunciare che il nuovo negozio on line di Biemme Italia e’ aperto al pubblico. I prodotti principali che abbiamo sviluppato consistono di un pannello multi-touch con e senza cornice. Speriamo che siano di vostro gradimento e che rispecchino i vostri bisogni.

Questi pannelli hanno un display touch screen da 7″ capacitivo dalla facile integrazione in diversi contesti, come quello industriale e domotico. La disponibilità di molte interfacce di comunicazione come per esempio Ethernet, RS485, USB e la possibilita’ di installare Android, Linux o WinCE 6.0, li rendono molto flessibili.

Al fine di rendere più semplice possibile l’integrazione di strumentazioni e/o macchinari industriali compatibili con il protocollo modbus, abbiamo realizzato una libreria nativa per Android che gestisce le richieste modbus agli slave nella linea. Basta solamente creare un progetto Android, aggiungere il riferimento alla libreria e richiamare i metodi. La libreria viene fornita gratuitamente.

Pannelli Touch disponibili:

Il primo pannello touch screen include una cornice in alluminio spessa 5mm ed una cover posteriore in acciaio. Su richiesta, e’ possibile avere un pannello con protezione frontale IP54. La cornice frontale ha un bottone di accensione e standby e può essere di colore bianco oppure nero.

Ltouch with white frame development board
Il secondo pannello non include la cornice frontale e posteriore come rappresentato nella figura alla vostra destra, in modo da poterlo installare in strutture già esistenti. Il pannello comunica con qualsiasi strumentazione che supporta il procotollo modbus su RS485, anche Arduino. Dai un’occhiata ai nostri video su youtube.

Ltouch without frame development board

Touch android

Ltouch touch screen boardAbbiamo realizzato un sistema di controllo che utilizza un nuovo pannello touch screen con sistema operativo Android (foto di destra). Quest’ultimo si interfaccia, attraverso rs485 ad una serie di slave Arduino. Dai nostri test, il protocollo modbus è risultato il più affidabile e leggero per comunicare con device Arduino. Inoltre, sono stati impiegati chip max485 al fine di convertire il segnale seriale TTL dell’Arduino in 485. La resistenza di terminazione da 120 Ohm è stata utilizzata al fine di limitare il rumore nel canale di comunicazione. Continue reading